Scadenze fiscali Aprile 2019: tutte quelle del 30

Scadenze fiscali Aprile 2019: tutte quelle del 30

Mancano pochi giorni per l’adempimento di alcune importanti scadenze fiscali. Ricordiamo quali

L’anno 2019 ha messo fin da subito a dura prova professionisti e imprese. Negli ultimi mesi, infatti, gli addetti ai lavori hanno dovuto affrontare non poche novità sul piano fiscale. Tra tutti, un momento particolarmente impegnativo, è quello delle scadenze fiscali di aprile 2019.

Questo mese è ricco di adempimenti. Uno scadenzario intenso che ha una data da segnare in rosso: quella del 30 aprile.  

Ne abbiamo parlato in modo dettagliato nei mesi scorsi, ma può essere utile fare un riepilogo a quasi due settimane dalla scadenza.

Le 4 scadenze fiscali previste per martedì 30 aprile

Quello del 30 Aprile 2019 è il termine ultimo per fare domanda di pace fiscale e, nello specifico, per la rottamazione ter ed il saldo e stralcio delle cartelle.

Ma è anche l’ultimo giorno per l’invio della dichiarazione IVA annuale e per una delle novità di quest’anno: l’esterometro.

Aprile non sarà solo il mese del debutto dell’esterometro ma anche di un’altra novità legata all’obbligo di fatturazione elettronica. Entro lunedì 23 aprile è necessario versare l’imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel primo trimestre dell’anno.

DICHIARAZIONE ANNUALE IVA PER L’ANNO 2018

Il modello di dichiarazione annuale Iva/2019 deve essere utilizzato per presentare la dichiarazione Iva dell’anno d’imposta 2018. Tutti i titolari di partita Iva che esercitano attività d’impresa, attività artistiche o professionali, sono obbligati a presentare questa dichiarazione.

La presentazione del modello deve essere effettuata, esclusivamente per via telematica, e il termine ultimo è appunto quello del 30 aprile 2019.

Ecco il modello Iva annuale 2019

 

ESTEROMETRO 2019, TRASMISSIONE DATI FATTURE EMESSE E RICEVUTE DALL’ESTERO.

Inizialmente l’ esterometro aveva come prima scadenza il 28 febbraio scorso. Per concedere più tempo agli addetti ai lavori, la data di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute dall’estero è slittata al 30 aprile 2019.

Le fatture emesse e ricevute dall’estero interessate sono quelle relative ai mesi di gennaio, febbraio e marzo 2019.

 

TRASMISSIONE TELEMATICA SPESOMETRO: ULTIMA COMUNICAZIONE

Anche per lo Spesometro la scadenza è prevista per il 30 Aprile. Entro questa data deve avvenire l’invio dell’ultima comunicazione relativa allo spesometro (trimestrale o semestrale) relativo al 2018.

Una sorta di passaggio di consegne: debutto dell’esterometro e scomparsa dello spesometro nella stessa data. Anche in questo caso la scadenza iniziale era prevista per il 28 febbraio 2019 ma a poche ora dal termine, il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 febbraio 2019, modificò i termini di trasmissione.

 

ADESIONE AL SALDO E STRALCIO 

Chi intende aderire al “Saldo e stralcio” previsto dalla Legge n. 145/2018 (riduzione delle somme dovute per i contribuenti in grave e comprovata difficoltà economica) può farlo entro il 30 aprile 2019.

Si può scegliere di effettuare il pagamento in un’unica soluzione, entro il 30 novembre 2019, oppure in 5 rate con ultima scadenza il 31 luglio 2021.

 

ROTTAMAZIONE TER

Chi vuole usufruire della Definizione agevolata 2018, la cosiddetta “rottamazione ter”   deve presentare l’apposito modulo (DA – 2018) entro il 30 aprile 2019. La rottamazione ter consente – a tutti coloro che hanno contratto debiti con l’Agenzia delle Entrate dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017 – di estinguerli senza sanzioni e interessi di mora.

 

QUALI CARTELLE POSSONO ESSERE ROTTAMATE?

Se non sapete ancora se le vostre cartelle possono essere rottamate, è possibile compilare un form presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione e richiedere il Prospetto informativo, ovvero l’elenco delle cartelle che possono essere rottamate e l’importo dovuto senza applicazione di sanzioni e interessi di mora.

 

Post a comment